Determinazione della resistenza del calcestruzzo in opera mediante estrazione di carote e prova di compressione (UNI EN 12504-1)

La norma UNI EN 12504-1 prescrive che il diametro della carota estratta sia almeno pari a 3 volte il diametro massimo dell’aggregato. Il carotaggio avviene dopo aver considerato qualsiasi implicazione strutturale derivante dal prelievo stesso, rilevando preventivamente la disposizione delle armature con metodo Ferroscan, ed in zone lontane da giunti o bordi dell’elemento di calcestruzzo.
La prova di compressione viene eseguita su provini aventi rapporto altezza/diametro di 1:1 ricavati dalla carota mediante taglio e rettifica. La resistenza cubica in situ del calcestruzzo nel punto in cui è stato estratto il campione, può essere calcolata con l’introduzione di opportuni fattori che tengono conto della snellezza e del diametro del provino e del danno arrecato dal carotaggio.
Attraverso attrezzature di prova appositamente realizzate la Temas Srl è in grado di determinare resistenze a compressione in maniera molto accurata anche in presenza di calcestruzzi di qualità scadente, compresa la determinazione del modulo elastico secante a compressione con cicli di carico-scarico secondo UNI 6505.

prova compressione carota

Prova di compressione su carota

modulo elastico carota

Modulo Elastico secante a compressione su carota mediante strain-gage

carotaggio cemento armato

Curva s-e e cicli di carico-scarico nel corso di una prova di modulo elastico

Temas S.r.l. - Via Milano, 83 - 64023 Mosciano S.Angelo (TE) - P.IVA. 01742770678 - Tel./Fax. 0859462171 - info@temaslab.it
Cellulari: 3471110274 - 3480552275